Hanyo no Yashahime (Principesse Mezzodemoni)- Nuova serie per Inuyasha

Hanyo no Yashahime

(Principesse Mezzodemoni)

La nuova serie di Inuyasha

 

Recentemente è giunto l’annuncio, inatteso, della nuova serie spin-off di Inuyasha: Hanyo no Yashahime (Principesse Mezzodemoni), con protagoniste le figlie di Inuyasha e Sesshomaru.

Titolo completo: Hanyo no Yashahime – Sengoku Otogi Soushi.
La serie animata sarà prevista per autunno di quest’anno.

Sito Ufficiale: Hanyo no Yashahime

Le protagoniste:

Figlie di Sesshomaru;

Setsuna è una cacciatrice di demoni; una mezzodemone che lavora per Kohaku (Fratellino di Sango). Ha un carattere molto simile a suo padre: calma e inarrestabile. Indossa la tuta degli sterminatori, con una pelliccia come quella del padre. Soffre di una specie di amnesia infantile legata al sonno.

TowaHigurashi” è una mezzodemone.
All’età di quattro anni, a causa di un incendio nella foresta, le due sorelle gemelle si separarono: Towa finì, tramite portale (sul sito si parla di un Jidaiju, “albero del tempo” ringrazio KunoMansion per la correzione), nell’epoca moderna, al Tempio Higurashi. Fu adottata da Sota, il fratellino di Kagome ormai cresciuto.
Dopo dieci anni si riunirà con sua sorella, che non avrà ricordi di lei.
Ama vestirsi da uomo, perché ama combattere, e trova i vestiti maschili molto più comodi. Il suo abbigliamento ricorda molto quello di Tsubasa Jumonji, l’esorcista di Kyokai no Rinne, altra opera Rumiko.

Le Gemelle di Sesshomaru


 

L’identità della madre è ancora ignota, molto probabilmente si tratta di Rin, in tal caso, la piccola bambina sarà diventata madre in un’età molto giovane. Nell’epoca Sengoku era normale routine.

Setsuna ha i capelli neri, ma ciò non significa nulla, considerato i probabili capelli rossi della figlia di Inuyasha.

Altra probabilità, è la presenza di un personaggio completamente nuovo, ma dopo tutti i cambiamenti che ha portato Rin nella vita di Sesshomaru è davvero la scelta più giusta?

Più si parla del futuro, è più ricordo quella scena di Rin con Sesshomaru:

 

Rin: L’altro giorno mi stavo chiedendo… quando morirò… voi vi dimenticherete di me?
Sesshomaru: Non dire stupidaggini Rin.

Ecco, speriamo di rivedere i nostri protagonisti sani e salvi, ma il primo timore è per Inuyasha e Kagome, ecco il perché:

Moroha

La figlia di Inuyasha e Kagome

Moroha è una cacciatrice di taglie che uccide demoni, e vende le loro parti ad altri cacciatori, che le utilizzano per fabbricare armi e armature.
Impugna la spada Yokai Kurikaramaru, ed è conosciuta come “Moroha, l’assassina di Mostri”. La sua personalità è allegra, sebbene sia conosciuta anche per la sua furia in battaglia, definita il “Demone della distruzione della notte cremisi“. Oltre una spada, porta con sé arco e frecce, e il suo sorriso è identico a quello di Inuyasha. Ciò che è dichiarato, e che ha sconvolto tutti noi, è il sapere che Moroha conosce poco dei suoi genitori, ed ha vissuto gran parte della sua vita da sola.

 

Tutti ci chiediamo: che fine hanno fatto i nostri protagonisti? Come hanno potuto lasciare da sola la loro unica figlia?
Ci saranno in questo Spin-off? Oppure sono pronte cattive notizie?

Informazioni ancora nulle, per quanto riguarda Sango, Miroku e la loro numerosa famiglia, e personaggi secondari.

 

Li abbiamo lasciati così, e personalmente spero che un continuo, dopo tutto questo tempo, non sia una tragedia.

 

Trama della storia

Nel Giappone Feudale le gemelle Towa e Setsuna, mezzodemoni, figlie del glaciale principe dei Demoni: Sesshomaru, si separano all’età di quattro anni, durante un incendio nella foresta.
Per cercare sua sorella, Towa finisce in un tunnel misterioso che la trasporta nel Giappone dei nostri giorni, finendo al tempio Higurashi. Viene trovata e cresciuta da Sota Higurashi, fratello di Kagome.

Dieci anni dopo il tunnel si riapre permettendo a Towa di riunirsi con sua sorella Setsuna. Tuttavia, Setsuna sembra aver perso ogni ricordo della sorella. A loro si unisce Moroha, la figlia di Inuyasha e Kagome, attraverso le due epoche andranno alla ricerca dei ricordi del passato.

Teorie personali

Questa serie nata per festeggiare il 20esimo anniversario dell’anime di Inuyasha, e la frase: “La ricerca dei ricordi del passato”, mi fa intendere, per certi versi, la possibilità di ricevere elementi riassuntivi all’interno di questo nuovo anime, non a caso Moroha non conosce molto dei suoi genitori. Sarà Sota a raccontargli qualche storia?

Sappiamo che la Rumiko Takahashi è esterna alla storia. Ha solo accettato il progetto e si è occupata del design dei personaggi. Lei è soddisfatta del risultato, ma la mancanza di Inuyasha e Kagome, il dire addio all’idea di famiglia felice, dopo tutti quei sforzi per rimanere insieme: “e vivere uniti nel futuro“, è un grande colpo per qualsiasi fan!
Possibile una scelta simile, per un anniversario? La mia speranza è la possibilità di rivederli sani e salvi, forse l’apertura di nuovo del pozzo ha risvegliato, di nuovo, la sfera da rinchiudere in essa Kagome e Inuyasha come vendetta? Solo teorie inutili, a ottobre, con l’uscita di questa serie lo scopriremo.

Per ora ricordiamoci come li avevamo lasciati:

Sono sicura che molte altre cose cambieranno giorno per giorno, ed io continuerò a vivere qui, perché ho scelto di restare insieme ad Inuyasha.
Inuyasha e io, ormai, siamo uniti nel futuro.

[Kagome Higurashi]

 

Character design originale di Rumiko Takahashi per i nuovi personaggi di Moroha, Towa e Setsuna, rispettivamente figlie…

Gepostet von Kuno's Mansion – La Community di Ranma am Mittwoch, 13. Mai 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>